Ortopedia del Ginocchio

La cartilagine articolare

Con il termine di cartilagine viene generivamente definito il tessuto connettivale “ialino” che riveste la superficie delle articolazioni. Questo tessuto, estremamente specializzato, fornisce una superficie articolare levigata,  resistente all’usura e lubrificata dal liquido sinoviale, che permette movimenti corporei praticamente senza attrito (coefficiente di frizione = 0.01-0.02).
La cartilagine ialina, che macroscopicamente ha un aspetto luminoso e brillante di color avorio, è fisiologicamente strutturata per resistere alle forze di compressione correlate alla trasmissione del peso corporeo; il suo spessore varia da circa 1 a 7 millimetri adattandosi alle differenti morfologie articolari. Continua

Chirugia Protesica del ginocchio

La chirurgia protesica del ginocchio è una procedura chirurgica in cui si sostituiscono le estremità articolari degradate e deformate dall’artrosi con specifici impianti di rivestimento, in metallo e/o materiale plastico (artroprotesi o protesi totali), che ricostruiscono le superfici di scivolamento articolare ripristinandone la fisiologica funzione.
Le persone in cui trova indicazione un intervento di protesi totale sono quelle affette da artrosi del ginocchio avanzata (gonartrosi), artrite reumatoide deformante con severa infiammazione della membrana sinoviale o nei postumi di gravi traumatismi del ginocchio che hanno irrimediabilmente danneggiato la cartilagine articolare (vedi imm. a fianco). Continua

Legamento crociato anteriore: lesioni e ricostruzione

Il legamento crociato anteriore (LCA) è una struttura anatomica di fondamentale importanza per la stabilità biomeccanica del ginocchio infatti è situato esattamente nel centro di rotazione di questa articolazione.
Una distorsione del ginocchio, che rappresenta un evento estremamente frequente sia nella pratica sportiva che in numerose attività lavorative, può causare la lesione traumatica di questo legamento.
Il LCA, per sua natura, è caratterizzato da una scarsa vascolarizzazione e scarsa capacità auto-riparativa perciò, dopo una lesione traumatica… Continua

Fissa un appuntamento per la tua visita ortopedica

Il trattamento in artroscopia delle lesioni osteocondrali articolari

Nel caso di pazienti di età giovanile, affetti da lesioni cartilaginee estese (>5 centimetri) o multifocali, con limitazione funzionale ed una sintomatologia dolorosa del ginocchio che non risponde alle cure mediche conservative e fisioterapiche tradizionali, si può oggi ricorrere ad avanzate procedure di chirurgia ortopedica rigenerativa per evitare, o perlomeno ritardare, un intervento di sostituzione protesica dell’articolazione stessa…continua

Il trattamento delle lesioni cartilaginee estese del ginocchio

a procedura artroscopica consiste nell’esecuzione di micro-perforazioni dell’osso subcondrale in seno alla lesione cartilaginea (in accordo con il concetto delle microfratture di Steadman) sulla cui superficie viene successivamente inserito un tessuto di supporto condro-induttivo costituito da una fitta trama di fibrille acido ialuronico e fibrina. Questa impalcatura tessutale (scaffold) diventa il supporto fisico per le cellule staminali mesenchimali totipotenti ed i fattori di crescita che fuoriescono dalle micro-perforazioni effettuate nell’osso subcondrale…Continua